Perchè imparare il linguaggio canino ?

Il linguaggio canino

Perchè imparare il linguaggio canino ?

Comprenderlo significa capirlo.

Più impariamo più siamo in grado di comprendere.
Comprendere richiede conoscenza , comunicazione e pensiero.

È grazie al linguaggio canino che siamo in grado di comprendere emozioni, necessità, bisogni ed ogni tipo di comunicazione che il nostro amico a quattro zampe vuole condividere con noi.

Ma comprendere significa anche essere empatici: puoi non condividere ma comprendere le ragioni che portano una persona o un animale ad agire in un determinato modo solo quando userai la conoscenza e la comunicazione, non solo il cuore e non solo la tua mente.

Gioia felice _linguaggio canino

Con questo post presento un introduzione del  linguaggio canino, a breve pubblicherò un manuale fotografico “Dog Talk”

Il linguaggio canino :

Il cane comunica messaggi diretti attraverso un linguaggio muto e profondo, ma per decodificare questa comunicazione gli esseri umani devono prestare attenzione alla mimica facciale (orecchie, coda, bocca e occhi) e alla postura del corpo.

È importante osservare contemporaneamente questi due elementi perché se ne varia anche uno solo può cambiare completamente il messaggio inviato; come ad esempio se il cane con le orecchie dritte ha la coda alta e rigida comunica uno stato di allerta, mentre se ha la coda in linea con l’asse orizzontale del corpo comunica di essere in ascolto.

postura attiva positiva.energia alta

Primo elemento che si nota osservando un cane è la postura, o meglio la forma che il corpo assume quando è pronto a svolgere determinati ruoli o attività, ma anche per trasmettere il suo stato attuale.

Le posture, suddivisibili in naturali, attive e passive possono dipendere dall’intenzione del cane, ma anche essere indotte da stimoli esterni.

Possono inoltre essere influenzate dall’energia, ad esempio se la postura è determinata da energia positiva il corpo si presenta sempre armonioso anche se con tutti gli istinti alti, mentre se determinata da energia negativa il corpo si presenta disarmonico e sempre con rigidità muscolare, soprattutto nei punti estremi del corpo ( orecchie coda).

energia alta direzionale

L’altro aspetto che subito ci colpisce osservando un cane è la posizione della coda e delle orecchie, elementi che il nostro amico a quattro zampe utilizza anche per indicare la direzione.

Il cambio di posizione e direzione può essere richiesto o concesso dal capo branco, attraverso una postura e posizione del corpo del conduttore, attraverso messaggi vocali e linguaggio del corpo.

le comunico con il corpo di mantenere posizione a sx , coda risponde

Per arrivare a una comunicazione gestuale ( poi empatica ) tra uomo e cane bisogna iniziare dalla base, cioè aiutandoci con comandi vocali, che via via lasceranno spazio esclusivamente al linguaggio del corpo.

Per mantenere una costante comunicazione tra uomo e cane è importante indicare costantemente direzione e posizione, in modo da mantenere viva la concentrazione e confermare il ruolo.

comunicazione uomo_cane direzione sinistra con direzione corpo e braccio

L’uomo, capo branco, tenendo il controllo della posizione e direzione, mantiene l’attenzione principalmente su se stesso e di conseguenza il cane lascia meno spazio e libertà agli istinti, mantenendo così il suo ruolo da gregario.

Come dicevano precedentemente il cane, non avendo parola, comunica esigenze, stati d’animo, messaggi e affettività attraverso il linguaggio del corpo, assumendo determinate posture e/o posizioni, ma anche toccando l’uomo in determinati punti del corpo.

Anche l’uomo può, assumendo determinate posture e/o posizioni, trasmette determinati messaggi al cane e con tocchi in punti precisi del corpo può comunicargli ogni tipo di emozione e volontà, come ad esempio richiamare la sua attenzione, sottolineare un errore o gratificare.

gratificazioni canine_ My soul paws in cammino con Gioia

I cani, come tutti gli esseri viventi sulla terra, sono collegati da energie, sono fatti di energie e si esprimono in energie.

Quello che però caratterizza il cane, a differenza dell’uomo, è che l’energia, intesa come stimoli e vibrazioni acquisite attraverso i sensi, domina ogni gesto e riflesso del corpo.

In base alla reazione psicofisica che il cane ha sottoposto a stimoli si può sviluppare energia positiva o negativa.

Ogni cambio di tonalità della voce può essere una suggestione ad una sovra o sotto stimolazione, quindi attraverso il linguaggio del corpo l’uomo potrà aiutarlo a gestire le energie, prestando attenzione ad essere naturale e non influente.

Le energie, sia di natura positiva che negativa, al momento della sotto o sovra stimolazione si accumulano nel corpo del cane creando uno stato di “energia accumulata”.

Superato il picco energetico il cane scarica, con differenti posizioni, l’energia accumulata.

equilibrando energia

Altro modo che il cane ha per comunicare con l’uomo è l’espressione, la mimica facciale, ma essendo un grande imitatore riprende quelle del capo branco.

I nostri amici a quattro zampe amano comunicare ed essere compresi e cercheranno di farlo sempre meglio, basta conoscere ed aprire la comunicazione attraverso il linguaggio canino.

Anche l’uomo può dimostrare e trasmettere al cane amore, stima o gratitudine, con una carezza o un bacio, ma deve conoscere i punti sensibili, che sono guancia, spalla, coscia, petto o mento.

bacio d’affetto , posizione gratificazione alta

La coscia e la spalla, sono punti utili anche per comunicare, sempre attraverso un tocco deciso ma non forte, un richiamo o disapprovare un comportamento, anche un rinforzo ruolo.

Allora vi dico…perché non imparare il linguaggio canino, per poter comprendere e comunicare veramente con il nostro migliore amico a 4 zampe, il cane ???

Il linguaggio canino è semplice , intuitivo, può essere appreso semplicemente da un bambino di 6 anni.

Ma soprattutto comunicare con i cani apre un mondo meraviglioso, fatto di autenticità, realtà, lealtà,

amore incondizionato e purezza d’animo.

Quest’anno fra i vari progetti , oltre continuare presentare e divulgare il documentario My soul paws in cammino con Gioia” ( che mostra la comunicazione empatica , quella a cui si accede dal linguaggio canino) a  varie manifestazioni nazionali italiane ed estere canine;

proporremo, in collaborazione con “Impronte di stile _Scuola toelettatura professionale e centro Spa “ a Bologna , una serie di incontri formativi per conoscere il linguaggio canino e la psicologia canina .

E’ talmente vero e semplice, che vi chiedo provate semplicemente, seguendo questa piccola introduzione, osservando il vostro cane.

La gioia nell’ osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura ”

( Albert Einstein)

Ciao,

Lolamysoulmate

Partner

 

PRENOTA LA TUA CONSULENZA A DOMICILIO, DISPONIBILE TUTTA ITALIA

Consulenza su scelta dell'animale, accoglienza, educazione base senza biscotto, problemi di comunicazione e comportamento.

Pin It on Pinterest

Condividi