Comportamento

Comportamento  (introduzione)

Il cane ⇒ Il lupo

Perchè studiare il lupo?

Studi recenti hanno dimostrato che il cane manifesta 90 diversi moduli comportamentali e tutti, tranne 19 sono presenti nel lupo.

Se consideriamo il fatto che ci sono ben 71 analogie di comportamento tra il cane ed il lupo, diventa più facile osservare il lupo, specie non modificata dalla domesticazione, per poi capire meglio il cane domestico.

Le origini del cane :

appartiene all’ordine Carnivora (55 mil anni fa ) ⇒ famiglia Canidi  ⇒ Pseudocynodictis ( 25 mil anni fa ) ⇒Tomarctus (6 mil anni fa) e da qui i : lupo, dingo, sciacallo, volpe.

Il lupo selvatico ( Canis Lupus): l’incontro con l’uomo avvenne presumibilmente circa 15.000 anni fa , ai tempi dell’uomo nomade e cacciatore, questi incontri tra branchi di lupi e le piccole comunità tribali di cultura Mesolitica e Neolitica furono innumerevoli;

quindi si passò con un lungo e lento cammino, forse per secoli, attraverso vari stadi : paura, difidenza, tolleranza

Per arrivare in fine a scavalcare la barriera che separa specie diverse ed approdare nell’amicizia.

Da qui ha inizio la domesticazione

def. per domesticazione o addomesticamento si intende quel processo attraverso cui una specie animale viene resa domestica, ovvero abituata alla convivenza con l’uomo e con il controllo da parte di questo.

Questo processo ha comportato notevoli mutamenti : nel comportamento , nel ciclo di vita, nella fisiologia

Inizio  della domesticazione: l’uomo iniziò a catturare cuccioli di lupo allevandone la prole in cattività senza farla più tornare allo stato selvatico; inizialmente scegliendo come riproduttori i soggetti meno aggressivi che tolleravano meglio la convivenza con l’uomo , successivamente la selezione si fece più spinta in base alle caratteristiche che si volevano fissare.

..gli individui selezionati dall’uomo avevano caratteristiche sempre più lontane da quelle del suo progenitore

Inoltre ci viene da pensare come i progenitori dei cani siano stati gestiti dai popoli primitivi; pensiamo al popolo dei Ciukci , coloro che hanno selezionato il progenitore dell’attuale Siberian Husky ( il discorso è valido per qualsiasi altro cane risalendo indietro nel tempo) , gli animali restavano liberi di muoversi pertanto vi potevano essere probabili contatti ripetuti col selvatico, con cagne in calore forse rese gravide dai lupi, quindi, probabilmente con buona frequenza si reintrodusse ripetutamente sangue di lupo anche fino a tempi recenti.

Cani Lupus ⇒ Canis Familiaris

Per studiare il comportamento del cane è necessario conoscere l’organizzazione sociale del lupo : Il Branco ( gruppo sociale di animali della stessa specie i cui membri sono organizzati secondo gerarchie ben  precise )

Il Branco in  ordine gerarchico ed i ruoli

1° Capo branco + femmina alfa : il capo branco è il punto di riferimento, spettano a lui tutte le decisioni per la sopravvivenza del branco, mantiene equilibrio e coordina attività, ha la capacità di comprendere e soddisfare esigenze del branco , il suo ruolo comprende questi compiti:

-scelta del territorio di caccia e stazionamento

– difendere da intrusi

-cerca le prede e decide quando cacciare

-mantiene armonia

solitamente il maschio alfa è molto tollerante e amichevole con i subordinati e questo è il motivo per cui la sua posizione è ben consolidata ( le dispute sono più frequenti nei ranghi inferiori che si confrontano nella lotta per diventare Leader; queste liti si concludono molto velocemente e anche se a vedersi sembrano di grande ferocia raramente i partecipanti subiscono gravi danni).

“La femmina alfa: le femmine hanno un ruolo importantissimo di garantire la riproduzione della specie; per far nascere soggetti adatti allo scopo si accoppia solo la femmina alfa con il capo branco”

2° Soggetti Alfa :difesa territorio e caccia  ;  i lupi che giunti all’età della collocazione sociale , circa 2 anni, che non riescono diventare a capo hanno due scelte _lasciare il branco oppure riconoscere autorità leader e svolgere insieme a lui un ruolo di difesa del territorio e caccia

3° Soggetti di medio rango gerarchico :i maschi che non hanno le caratteristiche degli alfa partecipano alle attività come comprimari e secondo le proprie capacità fisiche, ad esempio, nella caccia fanno stancare la preda, inoltre partecipano attivamente a mantenere gruppo unito e svolgono un’importante ruolo educativo con i cuccioli.

Le altre femmine hanno il compito di sorvegliare la prole in qualsiasi situazione e per garantire la sopravvivenza producono latte pur non essendosi accoppiate; tutte difendono il territorio più interno ( delle relazioni sociali) e svolgono un ruolo educativo della prole.

4°Soggetti Omega :anziani e cuccioli , questi soggetti mettono il loro capo al centro dell’attenzione, lo trattano con rispetto, gli danno strada e lasciano a lui tutte le decisioni.

Essere un animale significa avere bisogno dei propri simili per sopravvivere;

individuo↔ branco ; la massima efficienza del singolo in funzione del benessere del gruppo , ogni individuo ha un ruolo ben preciso, tutti dal leader all’ultimo della scala gerarchica, lavorano in armonia con un’unica preoccupazione, la salvaguardia della specie.

Il branco è Autosufficiente/ cooperante/ molto solido/ socialmente organizzato

La sua struttura viene mantenuta non tramite espressioni di aggressività, ma attraverso dimostrazioni di rispetto verso i conspecifici.

Ognuno ha un ruolo ben preciso che rispetta con diligenza .

Il leader per confermare il suo status gerarchico utilizza : COMPORTAMENTI RITUALIZZATI  e  INDIFFERENZA A DIMOSTRAZIONE DELLA SUA SUPERIORITA’ ; non è attraverso la violenza che il leader rimarca la sua posizione, ma attraverso ritualizzazione, poiché in natura viene sempre preferibilmente seguita la soluzione che comporti il minor dispendio energetico possibile!

File disponibili :

Teoria Neotenica step 1 La teoria Neotenica

Sviluppo psicofisico step 2 Sviluppo psico-fisico del cane

Cartteristiche comportamentali step 3 Caratteristiche comportamentali

Tipo di approccio etologico/comportamentale/cognitivo step 4 Quale tipo di approccio

 

PRENOTA LA TUA CONSULENZA A DOMICILIO, DISPONIBILE TUTTA ITALIA

Consulenza su scelta dell’animale, accoglienza, educazione base senza biscotto, problemi di comunicazione e comportamento.

Pin It on Pinterest

Condividi